“Il sole scuro”, di Irene Barbagallo

COP.eb.il-sole-scuro

È possibile crescere attraverso il dolore? Ci si può riappacificare con se stessi dopo essersi fatti carico di una tragedia che ha sconvolto la propria famiglia? Giada non lo sa, ma è ciò che le chiede la sua parte più profonda senza che lei, una ragazza che sta per diventare maggiorenne, nemmeno se ne renda conto. “Il sole scuro” racconta la sua storia, la storia di un’adolescente che si trova a fare i conti con un passato doloroso che ha cambiato lei e sua madre, i loro rapporti, la quotidianità. Fino a quando alcuni eventi inaspettati la accompagneranno verso una nuova visione della vita. Un romanzo sull’imprevedibilità dell’esistenza umana, a volte tiranna, più spesso portatrice di opportunità da cogliere. E, soprattutto, una storia sul valore del perdono, anche verso se stessi, sui sentimenti autentici e sulla speranza.


Da quelle leggere aperture, appena accennate perché il sangue non fuoriuscisse in quantità abbondante, sentiva sgorgare anche la rabbia verso se stessa. A piccoli fiotti la vedeva incanalarsi verso il foro di uscita della doccia. Andare via, allontanarsi, fluire libera, annullarsi, scomparire. Almeno per un poco.

Un sole scuro si allarga negli occhi di Giada. Si estende fin nella profondo delle sue viscere. Sradica brandelli di anima e infligge ferite sanguinanti. Una colpa che Giada non ha, ma che brucia dentro come un fuoco devastatore e si riflette sul suo corpo martoriato.

Graffi, tagli, scottature, unghie penetrano la carne e provocano un tormento vivo, tangibile, per un attimo molto più tagliente della sofferenza emotiva che la soffoca. Un dolore che la aiuta a restare a galla, a non sprofondare nell’oblio, in un abisso senza via d’uscita.

Sino alla svolta, una promessa fatta per amore, la consapevolezza di potersi rifugiare nelle vite altrui per sfuggire alla propria. La certezza che, indipendentemente dai ma e dai se, per ognuno di noi c’è speranza.

“Il sole scuro”, un romanzo di Irene Barbagallo, è un concentrato di dolcezza e amarezza, di forza e fragilità. È una pugnalata, una ferita bruciante e un passaggio delicato tra le corde dell’anima, che lascia impronte da seguire a piccoli passi, delicatamente, per assaporare una storia che commuove e una scrittura che arriva dritta al cuore.

Attraversa meandri oscuri della mente, spesso sorvolati, non considerati degni di essere presi in considerazione. Si muove impetuosamente, come le onde del mare, per poi tornare indietro e ripartire all’attacco, dispiegando un argomento, la prova di un malessere, che il più delle volte pare invisibile.

Trasporta in un mondo di cui poco si parla, rendendo consapevoli della sua esistenza e della via d’uscita che c’è, esiste, anche quando sembra difficile trovarla.

Un libro che fa riflettere, che scorre veloce, ma non se ne va. Rimane attaccato, si fonde con i pensieri e le emozioni e dona pianto e a tratti rabbia, sconcerto e poi tenerezza, forza e speranza. Perché, prima o poi, la tempesta si placa e la luce torna a splendere. Per tutti.

Lei guarda quel sole di fuoco gentile incollato alla parete, il grande punto al centro con tanti raggi a virgola, che spicca con la sua lucentezza, e spera che suo padre le abbia mandato qualcuno per restituirgli il suo vero colore, la sua luminosità. Per restituirli anche a lei, che da allora li ha dimenticati. Per esaudire il suo desiderio. Lo splendore del sole che albeggia, nuovo, a sconfiggere l’oscurità.

Chiara Minutillo

Autore: Irene Barbagallo

Titolo: Il Sole Scuro

Anno di Pubblicazione: 2015

Editore: 0111 Edizioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...